(Acrostico)

 

A CARLA ROCCHI

 

Chi sa guardare il cielo

Abbraccia l’infinito

Riassaporando

La linfa della vita.

Andrò lontano

Rompendo indugi e sterili certezze?

O avrò lo sguardo spento?

Chi ascolterà il mio canto?

Chi sa guardare il cielo

Ha voglia di acqua pura.

Io ho sete d’azzurro…