Il pianto dell’anima

( dedicata a Giannina Gelsomino )

 

Il pianto dell’anima

ha schegge di vetro

e urla di silenzi.

Sola

col tuo ricordo

rigiro tra le mani

attimi di dolcezza.

Colgo

grappoli di emozioni

grondanti di tepore.

Ti bastava un sorriso

per cacciar fuori la malinconia

e ridare colore

a un sentimento spento.

Ieri

- soltanto ieri -

accarezzavi un sogno.

Vivevi una poesia…

Adesso

il tuo respiro tace.

Il pianto dell’anima

ha schegge di vetro.

E urla di silenzi…

 

Giannina Gelsomino

Giannina vista da Luciana